Teleassistenza e dispositivi uomo terra per Lavoratori Isolati
presso impianti tecnologici non presidiati

L’importanza di comunicare con il Lavoratore Isolato che si trova in aree emarginate e di garantirgli protezione è davvero altissima. Ma come si fa a garantire la sicurezza al lavoratore durante le attività di manutenzione e ispezione svolte sul campo?

Dove sono i Lavoratori Isolati negli impianti non presidiati

Sul nostro territorio sono installati innumerevoli impianti tecnologici non presidiati, cioè senza presenza stabile di personale di controllo, normalmente ubicati in aree isolate e/o disagiate, come per esempio:

  • Camerette, valvole e saracinesche di oleodotti o gasdotti;
  • Centrali primarie, secondarie e tralicci di elettrodotti;
  • Pompe e saracinesche di acquedotti;
  • Postazioni (torri e cabine) per reti di broadcasting televisivo e radiofonico, di sistemi cellulari, e altri servizi di radiocomunicazione;
  • Impianti di climatizzazione e riscaldamento;
  • Impianti fotovoltaici ed eolici.

Tutte le organizzazioni addette alla gestione di queste aree di lavoro isolato, che siano i proprietari o appaltatori di servizi tecnici, hanno la necessità di garantire la sicurezza del personale sul campo.

Scopri come garantire, con Angelo Custode, la protezione del lavoratore isolato, grazie ai nostri Dispositivi uomo a terra e al nostro servizio in outsourcing di teleassistenza di sicurezza e gestione delle emergenze.