Profilo Arancio +

Connessione

al sistema

Teleassistenza

reattiva

Teleassistenza

proattiva

Disconnessione

dal sistema

Questo profilo è indicato per chi desidera, oltre a una tutela specifica del Lavoratore per le situazioni di rischio più elevato, anche una tutela sulle responsabilità del Datore di lavoro in merito all’adozione dei DPI da parte del Lavoratore

01. Connessione al sistema

  • Il Lavoratore attiva sul proprio smartphone l’Applicazione SLI all’inizio del turno di lavoro, ed effettua la procedura di Sensor Check per verificare il corretto funzionamento del dispositivo
  • L’Operatore SLI rileva l’avvenuta connessione e verifica l’attivazione del GPS e il buon esito del Sensor Check

02. Teleassistenza reattiva

  • Il Lavoratore può effettuare l’invio di una richiesta di soccorso volontaria in qualsiasi momento
  • L’Operatore SLI è in stato di attesa

Richiesta di soccorso volontaria

  • Il Lavoratore può effettuare, oltre alla chiamata vocale istantanea, l’inoltro di un segnale di allerta contenente data, ora e localizzazione, premendo l’icona Emergenza sul display o l’apposito tasto, quindi può comunicare con l’Operatore SLI a “mani libere”
  • L’Operatore SLI, dopo aver escluso l’eventualità di un falso allarme, attiva l’Operatore AGE (Addetto Gestione Emergenze) per la gestione dell’emergenza
Sessione di emergenza Scopri di più
  • L’Operatore AGE procede con la gestione dell’emergenza

03. Teleassistenza proattiva

Ingaggio

  • Il Lavoratore contatta la Centrale SLI quando sta per iniziare l’attività che richiede una protezione specifica

Stretta di mano

  • L’Operatore SLI si presenta e acquisisce i dati identificativi del Lavoratore e della sessione di lavoro: dati personali, sito di lavorazione, livello di protezione previsto/richiesto, durata prevista dell’operazione

Attivazione livelli di protezione

  • L’Operatore SLI configura lo smartphone del Lavoratore in base al Livello di Protezione previsto (Uomo a terra, Immobilità, Veglia Periodica)
  • Dopo che il Lavoratore ha confermato l’attivazione dei livelli di protezione, l’Operatore SLI comunica l’inizio della teleassistenza proattiva

Richiesta di soccorso volontaria

  • Il Lavoratore può effettuare, oltre alla chiamata vocale istantanea, l’inoltro di un segnale di allerta contenente data, ora e localizzazione, premendo l’icona Emergenza sul display o l’apposito tasto, quindi può comunicare con l’Operatore SLI a “mani libere”
  • L’Operatore SLI, dopo aver escluso l’eventualità di un falso allarme, attiva l’Operatore AGE (Addetto Gestione Emergenze) per la gestione dell’emergenza
Sessione di emergenza Scopri di più
  • L’Operatore AGE procede con la gestione dell’emergenza

Richiesta di soccorso automatica

  • Il Terminale SLI inoltra in automatico all’Operatore SLI un segnale di allerta contenente data, ora e localizzazione geografica nel momento in cui viene rilevata un’anomalia rispetto ai livelli di protezione automatici impostati (Uomo a terra, Immobilità, Veglia), quindi il Lavoratore comunica con l’Operatore SLI a “mani libere”
  • L’Operatore SLI attiva l’Operatore AGE (Addetto Gestione Emergenze) per la gestione dell’emergenza
Sessione di emergenza Scopri di più
  • L’Operatore AGE procede con la gestione dell’emergenza

Intervista

  • L’Operatore SLI ricorda al lavoratore i dispositivi di sicurezza richiesti per la lavorazione specifica

Epilogo

  • Il Lavoratore comunica il termine dell’attività
  • l’Operatore SLI disabilita i Livelli di Protezione impostati e torna a fornire teleassistenza reattiva (reazione immediata in caso di richiesta di soccorso) fino al successivo ingaggio o fino al termine della sessione di sicurezza data dalla disconnessione dal sistema

04. Disconnessione dal sistema

  • Il Lavoratore disattiva l’Applicazione SLI al termine dell’operazione
  • L’Operatore SLI cessa la teleassistenza al Lavoratore